Ralph è stato (s)congelato !?

Ci sono delle conferme sullo stop del film remake della famosa serie TV Ralph Supermaxieroe, ma anche numerosi segnali positivi per i fan…

 

Il simbolo di The Greatest American Hero

Come era facile intuire il remake del film The Greatest American Hero, l’inizio della cui produzione era stato pianificato per il luglio 2008, è stato “temporaneamente congelato” per motivi meramente finanziari. Il progetto doveva proprio essere a buon punto: dopo il copione ed il regista, sembra che l’attore protagonista fosse stato già individuato in Eric Christian Olsen…

Eric Christian Olsen e Nathan Fillion

Nell’aprile 2009 Clint Morris raccontò su MovieHole che, durante un’intervista con Eric Christian Olsen in merito al suo ruolo nel film “Fired Up” , l’attore gli rivelò di essere stato contattato per interpretare il ruolo cinematografico di Ralph Hinkley nel nuovo film GAH.
Sfortunatamente, i finanziamenti per il remake andarono a monte prima che l’attore potesse provare il leggendario costume rosso…

“Sono stato scritturato per il film”, raccontò Olsen, quando Morris suggerì che sarebbe stato perfetto per la parte.
“Vi partecipai giusto dopo Fired Up… ‘Questo è il nostro ragazzo’ dissero, ma non ebbero sufficenti finanziamenti. Si, fui scritturato, ma poichè il budget era così enorme, non poterono ottenere tutti i soldi…
“Era realmente una sceneggiatura divertente, su un eroe riluttante che entra in scena con le gambe all’aria, e c’erano davvero molte scene fantastiche…
“Ebbi una vampata quando seppi che dovevo lavorare con tutte queste persone. Poi ricevemmo una telefonata, proprio mentre ci stavamo accordando, per dirci che non c’erano i finanziamenti…
“…Ora non sono più impegnato nel cast.
“No, non ho mai ottenuto quella parte, ho potuto solo leggere il contratto, e non ho provato nessun costume!”

Olsen, che sta iniziando a girare il nuovo film di Jennifer Lopez ”Plan B” è sicuro che impersonerà prima o poi un supereroe, anche se non sarà Ralph Hinkley:
“Vedremo cosa accadrà; intanto ci sono un paio di cose che ho quasi terminato”.

Il fatto che le cose, anche se lentamente, si stiano muovendo dopo questo stop è dimostrata dal candidarsi spontaneo e pubblico di alcuni attori al ruolo chiave del remake di Ralph Supermaxieroe.

In un’intervista su MTV News del 28 ottobre 2009, ovvero proprio un mese fà, Nathan Fillion, protagionista della serie televisiva Firefly (film di fantascienza, del 2002) ed attore protagonista anche nella recente serie Castle (2009), si candida nel ruolo del The Greatest American Hero, parlando del desiderio di apparire nel remake della vecchia serie tv.

Fillon dice: “Penso che GAH sia maturo per un ritorno. Lo so che sono canadese, ma penso che quella potrebbe essere la mia parte”.

Non è la prima volta che Fillion cita il ruolo; in precedenza disse a IFC.com che il remake di GAH è sempre stato il suo sogno nel cassetto;
inoltre ha anche qualche idea su come le nuove tecnologie potrebbero arricchire una nuova versione:
“Utilizzando la tecnologia che abbiamo oggi a disposizione per gli effetti,
e pur mantenendo la stessa idea e la stessa storia,
il costume potrebbe dare il potere di cambiare e a trasformarsi in quello che è necessario: potrebbe diventare un armatura, una muta subaquea…

In realtà conobbi William Katt e Robert Culp sul set di Castle; sono amici del padre di un nostro produttore esecutivo. E abbiamo lo stesso stunt coordinator di The Greatest American Hero, così ogni volta che ho visto William Katt cadere volando, so che è stato il nostro buon ragazzo Dennis [Madalone]

Ho appena terminato di guardare la collezione dei DVD di GAH e ho pensato che abbia avuto davvero una grande regia, e ripenso al tipo di incongruenze e piccole imprecisioni: per esempio il nome del personaggio principale cambiò un paio di volte.
Sembra che GHA abbia sofferto lo stesso tipo di bistrattamento che subì Firefly nei vari episodi (episodi mostrati fuori ordine, mai per più di 2 settimane consecutive, e la serie interrotta per vari motivi)

A Firefly fu garantita la possibilità di sfumare con una fine vaga e “ricomparire” con l’eccellente film Serenity. Ma per GAH non c’e’ stata questa fortuna…

♫ Flying away on a wing and a prayer, ♪ Who could it be? ♫ Believe it or not, it’s just…Nathan Fillion

Certo Fillon è fisionomicamente differente da William Katt e dalla bionditudine di Olsen, ma non è detto che nel remake si debbano conservare completamente tutti gli aspetti e le caratteristiche del personaggio Ralph, che tutti conosciamo; forse avrebbe più senso creare una certa rottura con la serie televisiva, reinventando parzialmente i personaggi o la trama, giusto per creare novità ed interesse, ma soprattutto per evitare l’effetto brutta copia, evitando così di rovinare il bel ricordo dei fan.

Il grande Bill Maxwell (Robert Culp)

Rimane comunque una domanda: chi interpretarà il Bill Maxwell del grande Robert Culp? Senza l’uomo giusto, il remake non otterrebbe sicuramente il successo…

TGAH Web series

Dopo una lunga attesa  (il clip di intro era effettivamente accattivante), ecco è venuta alla luce a fine luglio 2009  la Serie Web di The Greatest American Hero, e gli episodi (i cosiddetti Webisodes), finora 6 della durata di poco più di 5 minuti, sono visibili su StayTunedTV.net, un sito ideato per connettere autori, registi, sceneggiatori ed attori e a promuovere il loro lavoro. 

Questi episodi sono filmati semiseri, sicuramente irriverenti, nei quali gli alieni affiancano ai due nostri eroi (Allen Rueckert, Don Stark) una nuova eroina bionda (Brittany Ross) dal costume rosso… In realtà Ralph aveva dovuto cedere il costume già nel 1986 a Holly Hathaway la Greatest American Heroine  in uno spinoff della serie mai mandato in onda da NBC.

Possono piacere o no, ma sicuramente fanno sorridere….

I tre Comic books pubblicati

Sul fronte ComicBooks sono stati pubblicati quest’anno i 3 fumetti promessi, anche se con qualche ritardo rispetto alle date schedulate. Dopo qualche ricerca, sono riuscito a procurarmi delle copie su ebay direttamente da William Katt (alias catastrofic_comics2 ), debitamente dedicate e autografate da lui (Ralph) stesso!! E per una strana coincidenza me le sono incredibilmente viste recapitare proprio il giorno del mio compleanno: proprio un bellissimo regalo!

La storia  descritta in questi primi tre numeri è assolutamente ispirata alle prime due puntate della serie TV (ritroviam le teste rasate, il compagno di Bill morto e resuscitato dagli alieni, l’astronave, il costrume, il primo volo…) raccontata in chiave moderna nel presente (tecnologia cellulare, moderni pc portatili, il nuovo presidente USA Obama…).  Alcune eccezionali battute di Maxwell, in slang americano, sono proprio nel suo stile!

Bisogna leggere i fumetti ovviamente con spirito critico, e non credendo di ritrovare la copia cartacea della serie TV. Tutto sommato, alla fine è una cosa bella e simpatica…

Quindi possiamo dire che ci sono,  seppur tristi conferme dello stop del progetto, ma anche numerosi segnali che qualcosa si sta muovendo …

Bisogna crederci! Insomma… Believe It Or Not

Alcuni riferimenti

http://www.moviehole.net/200918628-exclusive-olsen-was-greatest-american-hero

http://www.imdb.com/news/ni1136032/

http://www.comicbookmovie.com/fansites/rorschachsrants/news/?a=11366

http://www.reelzchannel.com/movie-news/4916/nathan-fillion-wants-to-be-the-greatest-american-hero

http://en.wikipedia.org/wiki/The_Greatest_American_Hero

http://www.superheroeslives.com/originals/the_greatest_american_heroine_(1986).htm

Questa voce è stata pubblicata in Pensieri, Ralph Supermaxieroe e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>