Un sentiero per Cesare

ieri, 29 settembre 2013 – Cesiomaggiore, Val Canzoi, alle porte del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi. Noi Dalfreddo e alcuni amici di Cesare, sfidando il tempo avverso, abbiamo inaugurato alla presenza del Sindaco e di alcuni suoi ex-colleghi Mazarol uno stupendo sentiero naturalistico: un breve percorso che partendo dall’Orsera si snoda nel bosco accanto al torrente Caorame, costeggiando laghetti naturali e incorniciato dalle possenti montagne.

Un sentiero per Cesare

Un sentiero per Cesare

Flora e Yuri, come guide naturalistiche, hanno erudito i presenti in merito alle bellezze naturalistiche, soffermandosi sulla micro fauna e flora tipica di questi posti e raccontandoci anche le credenze legate alle storie delle fate Anguane e del folletto Mazarol che abitano questi luoghi.

9 pannelli ci hanno accompagnato lungo il sentiero: i contenuti, elaborati da amici ed ex-colleghi Mazarol di Cesare, sono derivati dai suoi lavori per aspetti squisitamente naturalistici, per riflessioni ed attività didattiche da farsi direttamente sul luogo, ci sono sue fotografie di escursioni come guida naturalistica e momenti conviviali insieme agli amici, e anche brani tratti dalle sue poesie.

E questo sentiero dedicato a Cesare, intitolato “di terra e d’amore” come la pubblicazione delle sue poesie, è proprio uno di quelli da lui preferiti; è inevitabile percorrendo il sentiero passo dopo passo, ripensare al caro Cugino, al modo in cui lui lo percorreva… Cesareeeeeeeeeeee !!

Rannicchiato sulla campagna

io vite contorta e solare

ascolto la terra,

il respiro della mia terra

che sa di antico

di gesti e suoni lontani

e dorme la mia anima

cullata da questa quiete infinita

(La mia terra – da “di terra e d’amore” di Cesare Dalfreddo)

Il sentiero è da ripercorrere sicuramente, magari con più attenzione durante una bella giornata di sole; arrivedersi quindi all’Orsera.

Riferimenti

L’Evento , Cooperativa Mazarol

Questa voce è stata pubblicata in Pensieri e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>